martedì , 16 Agosto 2022
Home / SANTA MARIA CAPUA VETERE / Detenuto incendia cella a Santa Maria Capua Vetere

Detenuto incendia cella a Santa Maria Capua Vetere

SANTA MARIA CAPUA VETERE – Ieri notte un detenuto del carcere di Santa Maria Capua Vetere, Caserta, ha dato alle fiamme la cella in cui è ristretto. A denunciarlo è il Sindacato Autonomo di Polizia Penitenziaria (Sappe). L’uomo, per sostenere ‘la protesta’ di un altro prigioniero, ha incendiato il materasso e altre suppellettili. Il fumo si è diffuso velocemente in tutta la sezione detentiva causando disagi. “Si intervenga al più presto perché il Personale di Polizia Penitenziaria è allo stremo. Non si può continuare così, senza un minimo di sicurezza per i colleghi che vanno a lavorare e non sanno se e quando ritorneranno a casa, senza contusioni o quant’altro. Preoccupa questo nuovo grave episodio, restano inascoltate le nostre segnalazioni al Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria di Roma ed al Provveditorato regionale di Napoli sulle disfunzioni e sugli inconvenienti che si riflettono sulla sicurezza e sulla operatività delle carceri campane e del personale”, ha sottolineato il segretario generale del Sappe, Donato Capece.

Pubblicato il 30-06-2022

Potrebbe interessarti

La denuncia di “Casapulla C’è”: la villa comunale nel degrado (LE FOTO)

CASAPULLA – “Versa in uno stato di totale abbandono la villa comunale di Casapulla. In …