giovedì , 2 Febbraio 2023
Home / AVERSA / Matacena (commercialisti): “E’ necessaria una sinergia tra Corte dei Conti e organo di revisione”

Matacena (commercialisti): “E’ necessaria una sinergia tra Corte dei Conti e organo di revisione”

AVERSA – “La gestione della riscossione dei tributi deve essere sempre più solerte e ai fini di una corretta elaborazione e gestione del bilancio è necessaria che sia ordinata e tempestivamente controllabile. L’attività del revisore è di primaria importanza e si rivela sempre più utile una efficace e sinergica cooperazione tra la Corte dei Conti e l’Organo di revisione”. Lo afferma Francesco Matacena, presidente dell’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Napoli Nord, presentando il forum “La riscossione dei Tributi Locali, il controllo del Revisore e della Corte dei conti” che si terrà mercoledì 26 ottobre 2022 dalle ore 15 nella sala conferenze di Aversa.

“Nell’ambito dell’aggiornamento professionale – sottolinea Diego Musto, vicepresidente dell’Odcec Napoli Nord – verrà effettuato un focus sulla contabilità economico-finanziaria approfondendo gli adempimenti che i revisori sono chiamati a svolgere nell’ambito del ruolo specifico. La partecipazione al corso consente il conseguimento di n. 4 crediti formativi e prevede un test finale di verifica con risposta multipla sulle materie trattate”.

Il seminario sarà moderato da Francescopaolo Orabona (consigliere dell’Ordine con la delega agli Enti Locali) che “la riforma della riscossione dei tributi ha posto l’attenzione sugli strumenti per l’esercizio della potestà impositiva negli enti enti territoriali prevedendo il ricorso all’istituto dell’accertamento esecutivo. Al contempo le norme emesse in occasione del periodo pandemico – aggiunge – hanno consentito alle strutture locali un anno in più nell’emissione degli avvisi di accertamento. In questa fase il controllo del Revisore e quello della Corte dei conti si pongono centrali nel verificare se l’Ente abbia correttamente gestito la procedura delle entrate locali”.

Secondo il commercialista Ezio Micillo “occorre porre attenzione sulle novità dei tributi locali con particolare riferimento all’Imu. E’ del 13 ottobre la pubblicazione della sentenza della Consulta che ha riconosciuto ai coniugi il diritto a fruire due volte del beneficio per gli immobili utilizzati come abitazione principale in presenza dei requisiti di legge”.

Per il commercialista Rosario Poliso “l’efficiente gestione delle Entrate da parte dell’ente locale riveste un’importanza centrale per il raggiungimento degli equilibri finanziari e di bilancio. Una inadeguata riscossione sottrae risorse alla spesa per servizi pubblici. Percentuali di riscossione inadeguate incidono, altresì, sulla capacità di pagare i fornitori; sulla capacità di erogare servizi di buona qualità. I commercialisti, con le loro competenze maturate negli anni, possono contribuire molto al raggiungimento di una gestione virtuosa dei territori amministrati”.

Concluderà i lavori Angela Arsenti (presidente della Commissione Enti Locali) che ha sottolineato il ruolo dei controlli che il revisore deve attuare sulle entrate, una delle funzioni principali del revisore che è stata oggetto di recenti aggiornamenti e pertanto merita di essere approfondita illustrando le novità 2022 in materia di tributi locali”.

Pubblicato il 25-10-2022

Potrebbe interessarti

Ad Aversa lunedì 19 ci sarà la “Festa di Natale dei Piccoli Commercialisti”

AVERSA – “Il Natale 2022 sta per arrivare e per alimentare la magia di questa …