sabato , 20 Aprile 2024
Home / SANTA MARIA CAPUA VETERE / SANTA MARIA CAPUA VETERE. La protesta degli agricoltori, verdura gettata dai trattori

SANTA MARIA CAPUA VETERE. La protesta degli agricoltori, verdura gettata dai trattori






SANTA MARIA CAPUA VETERE – Frutta e verdura prima gettata per protesta e per alzare l’attenzione sulla crisi del comparto agricolo, quindi regalata ai cittadini di passaggio in auto, molti dei quali si sono mostrati contenti, accettando di buon grado il dono.

“Fate bene a protestare, è anche per il nostro futuro” ha detto un automobilista, solo in pochi non l’hanno voluto. È la forma di protesta attuata dagli agricoltori in presidio da sabato 3 febbraio all’esterno del casello autostradale dell’A1 di Santa Maria Capua Vetere. Gianni Fabbris, presidente dell’associazione Altragricoltura, leader della protesta, afferma che “questo Paese ha venduto la sua anima alla speculazione, alla grande distribuzione, che determina prezzi e condizioni che risultano insopportabili per gli agricoltori”. “Vogliamo un made in Italy in cui ci siano dentro prodotti davvero italiani e frutto del nostro duro lavoro. Sono necessarie regole chiare e trasparenti per i controlli sulla filiera. Basta la favoletta che qui va tutto bene – spiega – Il Governo dia risposte ma si ricordi che non è solo questione di soldi, ma di dove questi soldi vanno, anche perché i fondi comunitari dei Pac hanno finanziato la speculazione industriale.
Noi non ci fermeremo, i presidi si stanno coordinando, ma non facciamo ammuina né chiediamo le dimissioni del Governo; apriamo tavoli di confronto su crisi e sulla riforma che deve fondere la ‘sovranità alimentare’ e gli interessi comuni di agricoltori e cittadini”.





Pubblicato il 05-02-2024

Potrebbe interessarti

SAN TAMMARO. Senso unico in via XXIV Maggio. Scala: “Cerchiamo di migliorare la viabilità”

SAN TAMMARO – Arriva l’ordinanza di modifica della viabilità in zona via XXIV Maggio, a …

HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com